Persona sincera, schietta, simpatica. Talvolta vista con un aspetto aspro. Il personaggio oggi a noi molto caro, è Franca Pischedda, la prima donna vigile di Alghero. La Prima donna vigile che va in pensione dopo 40 anni 6 mesi e un giorno, di onorato lavoro. Franca la vigilessa, così è chiamata, da chi la conosce, e da chi invece, ha avuto motivo di conoscerla, per essersi trovato coinvolto in qualche infrazione, e per la quale, suo malgrado, le è stata comminata una sanzione dalla vigilessa. Oggi Franca Pischedda, a meno di 24 ore dal suo congedo dal Corpo dei Vigili Urbani di Alghero, e a poche ore dal fatidico traguardo della pensione, è stata ospite a Radio Catalan. Nella sua permanenza in trasmissione e durante la chiacchierata, si è parlato di tutto ciò o quasi del suo onorato percorso professionale. Franca, a rimarcato curiosità, aneddoti che l’anno vista protagonista. Ha raccontato di tutto e di più con fare talvolta disinvolto e in qualche circostanza con molta tristezza ed emozione. Di essere stata combattuta, nell’accettare di partecipare ad un concorso per Vigili Urbani. Poi invece, dopo aver vagliato la situazione, il piacersi nell’appartenere al Corpo de Vigili Urbani di Alghero. Non avrei voluto indossare mai la divisa, ha commentato Franca la Vigilessa, anche perché non so da chi avevo avuto assicurazioni che avrei svolto il mio lavoro in borghese. Era il 1979, e Franca Pischedda, aveva appena 23 anni. Lei si, la divisa la indossata e come. Se si pensa che l’ha portata per ben 40 anni e che ormai nel suo corpo rimarrà indelebile. Nel suo lungo parlare, Franca, non ha mancato con molta tristezza ed emozione, di ricordare la sua partecipazione sin dal 2016 nelle zone terremotate del centro Italia. La commozione ha avuto ragione alla tenacia di Franca la vigilessa, che pur con un magone in corpo ha continuato nel dare la sua testimonianza, di quanto raccolto dalle popolazioni offese dal terremoto. Una esperienza di vita per me e per tutti coloro che insieme a me hanno preso parte alle operazioni di aiuto a quelle persone colpite dal sisma. Di altro ancora, si è parlato stamane con Franca Pischedda, vigilessa severa? niente affatto, vigile simpatica si, sincera, onesta, schietta.  Franca, Buona pensione a godertela.

Michele Serra

Condividi: