Arti marziali. Tecnica. Educazione del corpo al movimento. Difesa personale. Di questo e di molto altro ancora si è parlato oggi, con l’ospite di Radio Catalan, il Maestro di Taekwondó Stefano Piras. L’ospite odierno, ha messo in risalto, i benefici che questa disciplina sportiva orientale, giunta in Italia nel lontano 1965 ad opera dei fratelli Park, si stia espandendo in maniera importante. Le radici di questa disciplina affonderebbero, primariamente nella pratica di un’arte marziale coreana che in quella Nazione, è lo sport principale. È una disciplina sportiva che da qualche anno, fa parte dei giochi olimpici. Si tratta di una attività basata sull’uso dei calci, che come citato dal Maestro Stefano Piras, non offendono in maniera violenta l’avversario. Oggi più che mai il taekwondò, si avvale di tecnologia specifica, che evidenzia, e segnala con appositi sensori, il minimo contato con il corpo dei due contendenti. Dunque come detto dal maestro Piras, il Taekwondò, è quello sport che utilizza, tecniche di movimento e di velocità nell’esecuzione, nel confronto agonistico e nella difesa personale. Si è parlato molto della ASD Taekwondò Olmedo, dei propri tesserati, oltre naturalmente, alle numerose competizioni, che la Società guidata dal maestro Piras, affronta sia in campo Regionale, che in quello Nazionale. Ora dunque, una nuova palestra, con sede ad Alghero, con Istruttori cresciuti e formatisi con il maestro in argomento, per continuare la strada intrapresa.

 

Condividi: