La vite. L’arte di piantarla, coltivarla, seguirla, amarla, curarla,  sino a farla diventare grande, per poi raccogliere quello che è diventato un frutto, un grappolo d’uva che racchiude in sé un insieme di acini, ricchi di tante proprietà, a tal punto di fare inebriare l’uomo. Questa pianta, che secondo la mitologia era considerata la bevanda degli dei, raccoglie profumi, salinità, si fa accarezzare dai raggi di sole, si concede al produttore al compimento della sua maturità. Spetta poi a questi saperla trasformare in quello che è il nettare prelibato. Oggi a Radio Catalan l’ospite è stato l’enologo Paolo Parpinello, “insieme al padre Gianpaolo” Titolari dell’omonima Azienda Agricola “Poderi Parpinello”. Paolo nella sua chiacchierata con il conduttore a messo in risalto in primis, l’esperienza maturata da diverse generazioni dalla propria famiglia, (Il padre Gianpaolo, è stato uno dei primi enologi della Cantina di S.M. La Palma), la filosofia imprenditoriale e professionale della famiglia, è sempre orientata alla qualità del prodotto. Non sono mancate curiosità, sempre e comunque inerenti al personaggio e non solo.

Condividi: